giovedì 26 febbraio 2015

Mangiare con le mani


Passano le ore, prendo confidenza con il posto, ci sono altri due occidentali che tra due giorni lasciano il centro. Scambiamo qualche parola, non tante perché le regole del posto non lo permettono. Siamo in una specie di piccolo Sanctuario dedicato al panchakarma, cura di disintossicazione ayurvedica, ed è molto simile a un ritiro fuori dal mondo senza essere un tempio o monastero.
I campi che circondano la residenza rendono l'idea di quanto dico.

Laboratorio Ayurveda

Arriva il pranzo verso le 14, mangio in famiglia e ho la prima lezione come mangiare con le mani! Risultato?!? ...unta fino ai gomiti. Spiego loro che per noi, dovuto all'educazione, mangiare con le mani e come fischiare in chiesa, ridono e vanno avanti a pucciare le ditta nel riso con verdure.  
Osservo anche i piatti, niente a vedere con la porcellana  tutto acciaio inox, anche i bicchieri.

Laboratorio Ayurveda
E vi chiederete; ma come si fa mettere le dita dentro? Facile, rovesciando la zuppa e le verdure sopra il riso, tranne il butter milk  piccolo contenitore bianco, nel piatto principale quello sotto, mischiare e vaiiii 🙉

martedì 24 febbraio 2015

Prima mattina..

Risveglio dopo 10 ore di sonno, posizione cadavere, penso di non  essermi mossa per tutta la notte, la fita della parte destra del collo la conferma. Piano piano torno alla realità, ricordo dove sono e che prima di andare a dormire avevo deciso che si facevano le pulizie! Non sono una ossessionata della materia ma qualcosina non andava! Mi guardai in giro e pensai: meno male che non mi hanno confiscato la candeggina nell'aeroporto! Anzi potevano farsi  un pranzo di nozze con quello che portavo dietro, la cucina italiana quasi al completto, chiaramente dopo aver usato i prodotti che mi servivano per cancellare la permanenza di chi è stato prima del mio arrivo 😅.
Comincio aprendo le finestre, la stanza non è grande ma ne ha tre, adoro la luce, e scopro una natura tropicale avvolgente, viva e colorata che chiama per offrirti il caldo dell'estate. E pensi, ieri avevo la giacca vento adosso e adesso andrò in giro per tre settimane con i pantaloncini corti!! Noooooooo, cavolo dimentichi che sei in India!! Non si può ...😩.... Paese tradizionalista e come ospite non puoi offendere la loro cultura!
Niente, va bene anche la kurta che mi sono portata dietro con tanto di foulard di seta al collo e siccome sono un pò fuori dalle regole, oso i leggins tre quarti... in seguito scopro che polpacci e caviglie al vento danno filo da torcere...ma questa è un altra storia 😜
 Scendo e vado di fronte nella casa padronale dove mi aspetta la colazione  presso la famiglia che mi ospita! 


Laboratorio Ayurveda
Laboratorio Ayurveda


Laboratorio Ayurveda

Busso e per prima cosa che vedo arrivando nella cucina è il modo totalmente diverso di tagliare le verdure, premessa: tra le ore di sonno, la pulizia e svuotamento valigia erano più delle 11 del mattino e si stava preparando il pranzo! Ma io volevo la mia collazione, ha ha!


Laboratorio Ayurveda

Loro lavorano a terra, per noi impensabile posizione da operare per più di 5 minuti. Se non ti sbrighi ti alzi a scatto con al meno una gamba in crisi per la visita inaspettata del l'ospite indesiderato;  La Sciatica! Poi dai un occhio al "coltello sgabello" e ti chiedi terrorizzato se dovrai tagliare anche te la cipolla!!


Laboratorio Ayurveda
E con l'arrivo della tazza col squisito ceai ti tranquillizzi e ti perdi negli aromi sprigionanti e la vegetazione lussuriante...e ringrazi Dio che oltre non dover tagliare la cipolla hai avuto tanta fortuna di arrivare in questo posto.

Prima notte...

Arrivo alla destinazione, troppo tardi e stanca per cenare. Chiedo di fare la doccia, per la prima volta capisco il senso del secchio che tutti i bagni in India hanno...praticamente l'Indian Shower, come lo chiamano loro, consta in riempiere il secchio di acqua calda, insaponarti e poi a colpi di braccio ti butti l'acqua adosso riempendo il piccolo contenitore che trovi attacato al secchio...io sono lunga è risulta un pò macchinoso la prima volta ma siccome non devi stare attenta di bagnare troppo in giro alla fine risulta anche divertente...torno in stanza..guardo le prese di corrente e capisco che dovrò andare a dormire coi capelli bagnati! E così fue che mi presi il primo torcicollo!


lunedì 23 febbraio 2015

Viaggio India


Vorrei condividere con voi l'ultima esperienza fatta in India, inizio  con un pò di foto del centro ayurveda a Udupi Karnataka dove sono stata per fare il panchakarma e un corso di erboristeria ayurveda.

L' idea del blog nasce proprio dopo questo viaggio, appena concluso, per poter condividere cos'è l'ayurveda e come si può abbracciare questa filosofia di vita. Spero di rendervi l'idea della mia esperienza attraverso racconti e foto ma anche rispondendo alle vostre domande.